Commozione

 
 

Lampo accecato. Il cielo è grigionero:
terremoto, o momentanea tempesta,
afasica, disgrafica babele
d’acqua e di vento: scuote, vacilla, crolla
e nell’eccitazione dell’istante
il mondo capovolto coniuga verbi a caso
come un discorso che ha perso la memoria
e le parole ordinate dal pensiero.

Commozione non recita poesia, né prosa
neanche sa di dramma – nel senso di sapere –
piuttosto è una tragedia senza attore.

 
 

Annunci

2 responses to “Commozione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: