Mi domando

 

 

mi domando come faccia l’acqua
a risciacquare il denso della morte
senza intorbidarsi mai,
come rischiari gli occhi già allagati
dalla ferita che dissangua nudità,
e quanto presto si rinfranchi la coscienza
a sorsi di pietà, io mi domando.

mi domando cosa appanni la memoria,
se un difetto di codifica o richiamo,
o se annerisca la registrazione
come annerisce l’argento non disciolto
sulla fotografia stampata ieri:
su carta lucida affilata più dell’acqua
per affondare colpi all’amnesia.

se da lontano nulla ci riguarda
io mi domando come, senza branchie,
nuotare fino al fondo dell’apnea

 

 

Annunci

7 responses to “Mi domando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: