mi chiede spiegazione

    m’interroga, mi chiede spiegazione

come se si sapesse cosa dire:
a me tocca l’inizio dell’azione
quando resta muto ad aspettare
e osserva con lo sguardo fisso
mentre continua a domandare.

    se sapesse che cerco nelle righe

i segni   – virgole o spaziature –
di quello che non sanno le parole
forse mi aiuterebbe a decifrare
un senso che custodisce oscuro
al fondo, e tuttavia lo ignora.

    non posso nemmeno immaginare

se è meglio che formuli o che taccia
quale che sia reciproca domanda
se nello spazio tra noi due
debba comporsi fragile unità
o resti aperto un varco

 
  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: