s’è accorciato il campo

 
 

ho ripreso a ripensare fitto
le notti passate a colorare
d’azzurrochiaro un solitario blu,
ma sollecito, a fare compagnia,
un chiacchierare muto: misurare
la durata del tempo – giorni, ore? –
dal numero di passi non compiuti
fuori dal cerchio che ho tracciato io
per non rischiare traiettorie strane
e azzardi posturali d’avventura.
comunque tu lo voglia, che sia grido
o suono di parola, voce roca
o limpido solfeggio, adesso tu
– conosco il tuo pudore d’anima –
esci dal cerchio, prendimi
la mano: s’è accorciato il campo.
per esercizio a coordinare
lingua, passo e linea d’orizzonte,
ti parlerò dei limiti del tempo
intanto che tu apri prospettiva

 
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: