Casa notte

cielo_stellato2[1]

 

 

 

 

 

 

di Giovanni Baldaccini

Frammenti nel tessuto del tuo nome
confuso
come un viso all’alba
o lacrime dal seno di una madre
nel borgo denutrito
tra smarrimento di una cena amara
figurazione d’alterità sommerse
presso la casa notte
che decimata cede
al risalente gorgo di marea
come un fondo svuotato.
Alla soglia del giorno
di un infinito assurdo navigare
a te mi volgo
ed al tuo volto antico il mio fluire.

Annunci

6 responses to “Casa notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: