infans

ripropongo dal 12 maggio 2012

Leggere riflettere scrivere

curiosità
nei paraggi di un luogo sconosciuto
e la fatica, anche, di non dire:
comunicare a gesti d’espressione
il vuoto che riempie
bocca e mani
aperte
ad afferrare l’aria e l’illusione.

a proposito: riflettersi
nel vetro smerigliato
dello sguardo:
sono a pezzi! –
e non c’è colla
che rimetta insieme i cocci.

ma qualche volta
è lucidato a specchio:
allora gorgogliare sogni d’acqua
dalla gola,
inventare altri fiumi
e rivoli salati: subito prosciugato
come scarto, il dono.

stringendo i pugni:
domani proverò col mare –

View original post

Annunci

9 responses to “infans

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: