quanto fa strano

 

 

quanto fa strano questo silenzio insolito al mattino
qui, dove né albe né tramonti fanno testo
per ricordarsi di un piccolo destino.
viene voglia di camminare sulle punte
senza lasciare tracce sul terreno
già tanto ingombro della sonorità
frenetica di tacchi
che non servono a (s)lanciare verso il cielo,
solo battere il tempo
indaffarato
a (s)correre più in fretta.
forse loro sanno che la velocità
rallenta la misura.

 

 

Annunci

8 pensieri su “quanto fa strano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.