la fabbrica dei mostri

non ho mai immaginato
di giocare con le bambole
facce di porcellana, vetri nelle orbite oculari.
dovevo immaginarlo?
c’erano segnali
la febbre alta
e c’erano dolori
ma fingersi malati non è la soluzione
neanche ai malati veri
hanno mai dato premi-produzione.
e la fabbrica dei mostri andava a pieni giri
correva come un treno sui binari
correva sui binari
sul mare
tra i canali
vicoli d’acqua come una città,
l’immaginario e le sue diramazioni.

 

2 pensieri su “la fabbrica dei mostri

  1. inquietante e poco comprensibile. Quella bambola… da impersonare o impersona altri intorno? E sono questi altri la fabbrica dei mostri con occhi di vetro? E l’immaginario, di chi?

    "Mi piace"

    • le bambole… sai quelle con cui giocavano le bambine, bambole orrende soprattutto ai tempi della mia infanzia! La fabbrica dei mostri può essere il nostro corpo, capace di ospitare malattie letali, ma anche la nostra mente capace di produrre qualunque tipo di nefandezza, anche solo nell’immaginario…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.