Iosif Brodskij, Conversazioni

 

 

” […] chiunque si dia da fare per creare dentro di sé un proprio mondo indipendente, è destinato prima o poi a diventare un corpo estraneo nella società e a essere soggetto a tutte le leggi fisiche della pressione, della compressione e dell’estrusione”

 

(intervista a I. Brodskij di Michael Scammell, 1972, in Conversazioni, Adelphi, 2015, p. 39)

 

 

Annunci

Iosif Brodskij, la poesia

 

 

«Nel processo compositivo egli [il poeta] arriva a fondere il razionale con l’intuitivo, affermazione e negazione. Il poeta, in altre parole, è l’animale più sano: combina analisi e intuizione – analisi e sintesi – per giungere al risultato, alla rivelazione. Per questo la poesia è il più efficace acceleratore mentale»

(da Iosif Brodskij, Conversazioni, Adelphi, Milano 2015)