appunti sulla peste

                                                                 agli untori di bellezza

 

non è vero che la peste è debellata,
la malattia mortale
in verità dilaga,
pure se cambia forma e s’imbelletta.
era l’idiota a dire di bellezza, quella
che salverà dalla disperazione,
ma disperatamente
inconsapevole di sé
ora il contagio distrugge le coscienze
con accidiosa noluntas e l’oblio:
al servizio della dimenticanza
la bellezza
– o l’uguale e contraria non-bellezza –
fa dell’untore folla, ed è un’altra follia.

 

 

 

Annunci